InnerSelf/Who are you really? – Forse non sai davvero chi sei

InnerSelf/ The search for Enlightenment - In cerca dell’Illuminazione
Enza Vita
How do you answer this seemingly easy question? Do you answer it with your name, your history or your professional title?  Or, do you answer it with your role as a mother, a father, a daughter, a son, a husband, a wife, a lover?

Any answer the mind comes up with is just another story about who we think we are. At some point in our life we realize that none of these ideas provide an adequate answer.

Noticing what never changes

Right now, for the purpose of investigation, take a moment to observe your thoughts. Notice also the beliefs, emotions and body sensations forming and dissipating. These are all simply phenomena that come and go. They are not permanent. As such, they are fundamentally unable to be a part of your true self, which is eternal. Anything that appears and disappears cannot actually be you because it is being observed by you.

As thoughts, ideas, emotions, beliefs come and go, notice that there is an aware and awake intelligence that remains permanent and unchanging. This awake intelligence has been constant through all of your life. It is the same “awakeness” that was peering through your eyes when you were a baby, a child, a teenager and throughout your adulthood.

Thoughts, beliefs, ideas, have come and gone endlessly, but this fundamental experience of beingness has remained always constant, always steady, always here. Once our attention is off all that changes, only this permanent awakeness remains.

You are what you seek

Just be aware of the sense of presence that  is always here. Now, don’t think about what you have just read. Simply notice the awakeness that  is seeing the world through  your  eyes  now  and  is  always  seeing  the world through your eyes.

All you need to do is to reverse the attention 180 degrees to that which thinking arises from and appears upon, and you will see yourself.

This seeing is timeless and never leaves you. What is looking is this pure awareness. The truth of who you are is this actual awareness. Anything else, all concepts of what you are, are only thoughts appearing and disappearing in the brightly aware space that you are.

In the next column, we will continue the exploration of  who  or  what  we are and continue to dispel ideas of what we are not.


 

Forse non lo sai davvero chi sei

Per dire chi sei davvero, potresti far presente il tuo nome, la tua storia o perfino il tuo titolo professionale. Oppure il tuo ruolo di madre, di padre, di figlio/a, di marito, di moglie o di amante.

Ogni risposta fornita dalla mente dimostra che siamo diversi rispetto a quello che pensiamo di essere. Ad un certo punto della nostra vita ci rendiamo conto che nessuna di queste idee ci rappresenta veramente.

Osservando ciò che non cambia mai

Proprio in questo momento, e col solo scopo di indagare, osserva un momento tuoi pensieri.

Osserva anche le tue convinzioni, emozioni e le sensazioni del corpo nella formazione e nel dissolvimento. Questi sono semplicemente fenomeni che vanno e vengono. Non sono permanenti. Come tali non sono fondamentalmente capaci di essere parte di un vero te stesso, il quale ha la capacità di essere eterno. Tutto quello che appare e sparisce non può identificarsi con te perché tu sei quello che osserva.

Così come i pensieri e le idee, anche le emozioni e le convinzioni vanno e vengono e  rilevano che c’è una consapevolezza e una pronta intelligenza che sono permanenti e immutabili. Questa consapevole intelligenza si è mantenuta durante tutta la tua vita. È la stessa consapevolezza che scrutava il mondo attraverso i tuoi occhi quando eri un bambino, un ragazzo o un teenager fino all’età adulta.

I pensieri, le idee e le convinzioni arrivano e vanno senza fine ma l’esperienza fondamentale dell’essere rimane sempre tale in modo costante e presente. Una volta che la nostra attenzione subisce questi cambiamenti solo questa consapevolezza rimane.

Tu sei ciò che stai cercando

Renditi conto che tu sei sempre presente a te stesso. Adesso non pensare a ciò che hai appena letto. Semplicemente osserva in questo momento il risveglio con cui guardi il mondo attraverso i tuoi occhi e constata che alla fine è sempre vedere il mondo con i tuoi occhi.

Tutto quello che devi fare è invertire la tua attenzione di 180 gradi fino osservare che appari come veramente sei.

Questo sguardo senza tempo non ti lascia mai. Ciò che stai vedendo è la pura consapevolezza. La verità di chi tu sei è la propria conoscenza. Ogni altro pensiero, ogni altro concetto di chi tu sia sono soltanto pensieri che appaiono e scompaiono nel vivido spazio del sapere.

Nel prossimo articolo continueremmo a esplorare chi tu sia e a dissipare le idee di ciò che non sei.

 

WEB: www.enzavita.com and https://www.mahashanti.org/

FB: https://www.facebook.com/EnzaVitaTeachings and https://www.facebook.com/instantpresencesatsang

Enza Vita is the publisher and editor of InnerSelf newspaper, the author of the book “InstantPresence/ Allow Natural Meditation to Happen” and the founder and director of the MahaShanti Foundation, a non-profit organization dedicated to spiritual awakening. She has distilled over 40 years of spiritual exploration into a modern, practical and authentic spirituality that engages with the universal teaching underlying all religions.

Enza Vita è l’editore ed editore del quotidiano InnerSelf, l’autrice di “Instant Presence – Lascia che la meditazione naturale ti accada” e la fondatrice e direttrice della MahaShanti Foundation, un’organizzazione senza scopo di lucro dedicata al risveglio spirituale. Svolge da oltre 40 anni l’insegnamento di pratiche relative a una spiritualità moderna, pratica e autentica sulla quale si basano tutte le religioni.

 

Su Enza Vita leggi anche: Enza Vita, a conversation about spirituality today – Vedere dentro di noi