Praticare, nei fatti della vita sociale, l’approccio critico tipico della cultura, a cominciare dal terreno della creatività: ecco l’impegno etico nella policy che anima fyinpaper.

Il binomio società-cultura è guida per comprendere le visioni generali di medio e lungo termine, così come i fatti dell’attualità più significativi, piccoli o grandi che siano, con articoli, dossier, saggi. Questo senza trascurare il valore che la cultura in sé ha per la mente e i sensi.

A questo modo in epoca di ibridismo e di complessità, fyinpaper sperimenta la sinergia tra, da un lato, comunicazione e giornalismo, da una parte, e quello universitario e della specializzazione, dall’altra; e ancora tra la riflessione o ricerca (da qui la presenza di un Comitato Scientifico in progress).

for your interest (fyin). Di chi? Della gente. Siamo tutti gente ormai, con la sola eccezione delle mosche bianche che, in modo diretto o indiretto, gestiscono il mondo senza un forte contraddittorio, la “middle class” essendo peraltro frastagliata, disseminata, oscillante. Quindi un sostanziale silenzio. Anche da parte della figura dell’intellettuale, da tempo in letargo o mercificata, e forse anche priva di motivazione, visto che l’occidente non è più il centro del mondo.

In attesa del suo ritorno, si fa avanti la figura del pensatore quotidiano portatore di un responsabile senso comune e dei sentimenti veri e vivi della società. Siamo tutti pensatori quotidiani, a dialogo continuo con coloro che lo fanno per professione e che non sempre esprimono verità e vita. Un modo per stimolare la gente al pensare e perché dalla gente arrivino stimoli sempre nuovi.

Nel tempo in cui le voci libere si assottigliano, e sono forse vicine alla sparizione, sentiamo il bisogno di esserci, assieme ai nostri followers, con l’impegno di mettercela tutta. Particolarmente su queste tematiche: le periferie del mondo, le periferie delle città, la qualità, il principio dei valori, le emergenze ambientali, le disuguaglianze  e, non ultime, la povertà e la fame.

Comitato Scientifico

MARCO DI BARI, Compositore autore presso Ricordi, Rai Trade, Stradivarius, Biennale di Venezia, internazionalmente eseguito, professore di composizione alla Fondazione Internazionale di Imola. 

SEBASTIANO GRASSO, poeta, giornalista, presidente della sezione italiana di Pen Club (poets, essaysts, novelists), che ha sede a Londra; 

ROGER GUILLEMIN, Premio Nobel per la Medicina, Distinguished Professor, digital painter;

DANI KARAVAN, scultore ambientale, Premio Imperiale del Giappone, primo artista Unesco per la pace,  Cavaliere di Francia “Légion d’Honneur”;

MIMMO PALADINO, pittore, scultore, incisore, regista, scenografo (vincitore Premio UBU), filmmaker, protagonista della Transavanguardia, membro onorario della Royal Academy di Londra;

PAOLO PORTOGHESI, Professore Emerito, architetto teorico del Postmoderno e della Geoarchitettura, già Presidente della Biennale di Venezia;

GIOVANNI PUGLISI, Professore Emerito, Presidente dello IULM, Vice Presidente Vicario Istituto Treccani, Rettore università Kore;

JAMES WINES, Distinguished Professor, architetto fondatore della Green Architecture e anticipatore del Decostruttivismo, presidente gruppo SITE.

FYINPAPER

Direttore Carmelo Strano (*)

In redazione

 GABRIELE ARTUSIO (cultura e disegno), BENIAMINO BESTETTI (disegno), ALESSANDRO CALABRÌA (cultura, politica), GIOVANNI CARUSELLI (politica, società, cultura), CHIARA CONSERVA (economia, cultura, coordinamento editoriale), LETIZIA COSTANZO (cultura), MARIANNA DE VITA (grafica e fotografia), FABIO FOLLA (disegno), LORENZO CORRADO GIOVANELLI (scienze), EMANUELE MAGRI (cultura), CAMILLA MANCINI (cultura, disegno), FABIOLA MAZZOTTA (politica, fenomeni sociali), MARTA MECATTI (marketing, coordinamento redazionale), PATRIZIA MISSAGIA (coordinamento social media), LUIGI MOIRAGHI (economia, politica, cultura), FABIO MUGGIA (cultura), MANUELA RAPACCHIA (fenomeni  sociali), ARIEL SOULÉ (politica, fenomeni sociali, cultura), ELISABETTA STRANO (cultura, disegno), FEUEI TOLA (cultura, disegno).

 Contatti

Segreteria di redazione: 331 3242460

direttore@fyinpaper.eu

redazione@fyinpaper.eu

segreteriaredazione@fyinpaper.eu

 

(*) carmelo strano filosofo con interesse ai fenomeni sociali e alla storia dell’economia, critico, estetologo, poeta. Membro della European Academy of Science, Arts and Literature e della SIE (Società Italiana di Estetica). Distinguished professor di Estetica (già professore ordinario, per chiamata diretta per chiara fama, all’Università di Catania e, prima, titolare di cattedra all’Accademia di Brera, Milano). Ha collaborato a riviste italiane e straniere e ai quotidiani Corriere della Sera e, come titolare di rubrica, La Repubblica, Il Sole 24 Ore, Il Tempo, L’Avanti. Teorico dell’estetica quotidiana, studioso del mutamento epocale e ricercatore i cui esiti teorici sono stati oggetto di premi e riconoscimenti da parte di istituzioni internazionali (Amman, Bruxelles, San Diego, Parigi, Cairo, Alessandria d’Egitto, Mosca). Assieme a Pierre Restany, ha fondato Natura Integrale/rivista-laboratorio plurilingue sulla sensibilità comune (1979-1981, editori Guido Le Noci e Vanni Scheiwiller). Direttore di fyinpaper.com, giornale di Geocultura Quotidiana, collabora alla rivista L’Arca. Autore di varie dozzine di volumi e di innumerevoli saggi e articoli, come critico, ha ideato e curato ampie rassegne pubbliche d’arte contemporanea, alcune sotto l’egida dell’Onu, della UE e della Biennale di Venezia