Differenziamo, ricicliamo… ma si può fare di più

plastica
Esempio di raccolta differenziata in ambienti pubblici.

La plastica è riutilizzabile…ma bisogna saperlo

La ritrasformazione della plastica fino a qualche anno fa era un sogno. Oggi, invece, è una realtà che i consumatori mostrano di avere apprezzato. Circa 900.000 tonnellate di plastica nel 2020 sono state riciclate e si potrebbe fare di più, se solo ci fosse maggiore chiarezza nelle indicazioni che i compratori possono leggere sul prodotto.

Plastica biodegradabile e compostabile

il processo di riutilizzo deve essere economico. Quindi bisognerebbe evitare di “fondere” la plastica con metallo o carta, oppure spiegare bene come si fa a ripulire la plastica dagli altri materiali. La ricerca scientifica ci ha aiutato molto. L’Italia è il Paese leader nella realizzazione di plastiche biodegradabili e compostabili. Anche nella realizzazione di nuovi materiali di origine esclusivamente naturale che la sostituiscano nel settore del packaging.

La creatività può aiutarci molto

Alcuni Comuni hanno pensato di creare eco-raccoglitori pubblici per plastiche e lattine, concedendo ad aziende o piccoli negozi che vogliano gestirli la possibilità di esporvi avvisi promozionali per fidelizzare la propria clientela. In questo modo la raccolta differenziata non ha costi sulla pubblica amministrazione e premia gli imprenditori eco-virtuosi. In ambito privato grandi aziende come Leroy Merlin, Carrefour, Unes e altri ricompensano i clienti che restituiscono plastiche per il riuso con raccolte punti, sconti, buoni acquisto, etc…

Anche a riusare la plastica riciclata

Il settore del riciclo cresce a ritmi notevoli. Il polietilene ricavato dalla lavorazione delle materie plastiche può essere usato per realizzare nastri adesivi, bottiglie, flaconi, giocattoli, tappi, montature di occhiali, vasi portafiori, scarpe da ginnastica, etc. Le possibilità di riuso, quindi, non mancano. Implementando i singoli punti della catena del riuso è ragionevole pensare che potremmo evitare di far crescere in progressione geometrica i rifiuti.

 

Leggi anche:

Russia between western sanctions and propaganda

GIOVANNI CARUSELLI 169 Articoli
Collaboratore di case editrici italiane (Einaudi, Rizzoli, Vallardi, Diakronia, etc.) per testi di storia e filosofia. Autore di saggi, "Il Pci da Gramsci a Occhetto", "Cento anni di storia lombarda" (con altri), "La memoria e le notizie" (con altri).